Cos’è Archivio Glottologico Italiano?

L’Archivio Glottologico Italiano (AGI) è stato fondato nel 1873 da Graziadio Isaia Ascoli ed è una delle più antiche rivista di linguistica edite in Italia. Nel corso della sua storia AGI è stato diretto da alcuni dei più illustri studiosi italiani di linguistica, tra i quali Carlo Salvioni, Matteo Bartoli, Vittore Pisani, Benvenuto Terracini, Giacomo Devoto e Romano Lazzeroni.

L’impostazione scientifica della rivista è descritta nel contributo ‘Nel solco dell’Ascoli’ (vol. 74.1, 1989), che ha inaugurato la nuova serie.  AGI accoglie contributi che trattano argomenti riguardanti quasi tutte le discipline tradizionali della linguistica, con particolare attenzione alla linguistica indoeuropea e romanza e agli aspetti sincronici e diacronici della lingua italiana e dei suoi dialetti.

Numeri monografici dedicati a tematiche specifiche e curati da editori esterni al Comitato Editoriale sono I benvenuti. Tra gli esempi più recenti è possibile ricordare: Problems of grammaticalization (1995), Ascoli Celtista (2007, a cura di E. Roma), Non-canonical marking of subjects and objects with special reference to Italian and Italian dialects (2010), Split intransitivity in Italian (2011), una selezione dei principali contributi presentati al ‘Cambridge Italian Dialect Syntax-Morphology Meeting’ (2014), Indexicality (2018, a cura di F. Da Milano e F. Zublena).

Codice ISSN della rivista: 0004-0207

Istruzioni per gli autori: I lavori devono essere inviati in forma anonima e in copia elettronica (.pdf e .doc, .docx, .rtf o simili formati) al Segretario, Luca Alfieri (l.alfieri@unimarconi.it). Gli articoli non devono superare, di regola, le 30 cartelle, mentre le recensioni non devono superare le 10 cartelle. Gli autori devono inserire il loro nome e cognome, la loro affiliazione accademica e l’indirizzo mail sono nella versione finale del lavoro, alla fine del testo, ma prima della bibliografia. I contributi accettati per la pubblicazione devono seguire le norme editoriali di AGI: cliccare QUI per scaricare il pdf delle “istruzioni agli autori”. I contributi non redatti secondo queste norme, non saranno presi in considerazione per la pubblicazione.

Clicca qui per scaricare il Codice etico.


Archivio Glottologico Italiano (AGI) is a more than hundred year-old journal, founded by Graziadio Isaia Ascoli in 1873. In the course of its history AGI has been directed by some of the most distinguished Italian scholars in linguistics, including Carlo Salvioni, Matteo Bartoli, Vittore Pisani, Benvenuto Terracini, Giacomo Devoto and Romano Lazzeroni.

The scientific framework of the journal is described in the article ‘Nel solco dell’Ascoli’ (Vol. 74.1, 1989), which opened the new serie. AGI invites contributions discussing topics that relate to almost all the traditional disciplines of linguistics, with special attention to Indo-European and Romance linguistics and to synchronic / diachronic aspects of the Italian language and its dialects.

Special issues devoted to selected topics submitted by guest editors are welcome. Among the most recent special issues, mention may be made of Problems of grammaticalization (1995), Ascoli Celtista (guest editor Elisa Roma [2007]), Non-canonical marking of subjects and objects with special reference to Italian and Italian dialects (2010), Split intransitivity in Italian (2011) and a selection of the papers presented at the ‘Cambridge Italian Dialect Syntax-Morphology Meeting’ (2014), Indexicality (guest editors F. Da Milano and F. Zublena 2018).

ISSN code: 0004-0207

Instructions to contributors: papers must be sent in an anonymous electronic copy (.pdf and .doc or .docx, or .rtf format) to the secretary, Luca Alfieri (l.alfieri@unimarconi.it). Papers must not be longer than 30 pages, while reviews must not exceed 10 pages. Contributors must supply their affiliation and address (postal or e-mail) in the final version of their paper. Contributions accepted for publication must follow the AGI official stylesheet: click HERE to download the pdf “istruzioni agli autori”. The contributions that do not follow  this stylesheet will not be considered for publication.

Click here to download the Ethical code

COMITATO SCIENTIFICO

DIRETTORI SCIENTIFICI / SCIENTIFIC DIRECTORS

Emanuele Banfi – Marco Mancini – Alberto Nocentini

Comitato scientifico internazionale / International Editorial Board

  • Philip Baldi | Pennsilvania
  • Walter Bisang | Magonza
  • Giuseppe Brincat | Malta
  • Helena Kurzová | Praga
  • Bernard Pottier | Parigi
  • Adam Ledgeway | Cambridge
  • Dik Bakker | Amsterdam
  • Leonid Kulikov | Ghent
  • Teresa Fanego | Santiago de Compostela
  • Muriel Norde | Berlino
  • Jesús de la Villa | Madrid
  • Pavol Stekauer | Košice

Comitato di redazione / Scientific Committee

Segretario di redazione/Secretary: Luca Alfieri.

Uscite: due numeri l’anno (circa 130 pagine l’uno). L’Editore non garantisce la pubblicazione prima di sei mesi a partire dalla consegna del contributo nella sua versione definitiva approvata dal Comitato Scientifico.

Processo di Revisione: revisione tra pari a doppio cieco (5 mesi).

Publication: two issues per year (about 130 pages each). The publisher does not guarantee publication before six months after the delivery of the contribution in its final form and its appoval by the Scientific Committee.

Review process: double-blind peer review (5 months).